Primo Piano

“Senza blocco dei licenziamenti in Irpinia 8mila esuberi. Rischia anche Solofra”

L’emergenza economica e sociale. “Se non sarà prorogato il blocco dei licenziamenti, in Irpinia si conteranno circa 8mila esuberi. Un dramma nel dramma che non potremo sopportare”.

Elementari, De Luca ko davanti al Tar. Da domani quarta e quinta in classe

Quarta e quinta elementare, si torna in classe. Già da domani. Il decreto del tribunale amministrativo regionale accoglie per la prima volta un ricorso presentato contro le ordinanze del governatore De Luca che fino ad oggi limitano le lezioni in presenza alle prime due classi della scuola primaria. La Regione corre ai ripari e prepara l'ordinanza che riapre quarta e quinta elementari. "La Regione, fa sapere l'Unità di crisi, aveva già consentito l'attività didattica in presenza fino alla terza classe elementare cui si aggiungono ora anche la quarta e la quinta a partire da domani 21 gennaio". Per la scuola secondaria di primo grado le attività in presenza restano sospese fino al 23 gennaio. Per la secondaria di secondo grado si deciderà dopo il 23 gennaio. "Ai sindaci sarà consentito di assumere decisioni legate ai contesti locali" conclude l'unità di crisi.
A Solofra resta in vigore l'ordinanza del sindaco Vignola che fissa al 25 gennaio la data per il rientro delle classi della scuola primaria dalla terza alla quinta e della scuola secondaria di I grado; per la disciplina della ripresa delle attività in presenza per le scuole secondarie di II grado si rinvia ai provvedimenti che saranno adottati in materia dal Presidente della Regione Campania.

amazon