Primo Piano

"Ospedale Landolfi, ai cittadini non serve la demagogia di qualche sindaco imbecille"

Il consiglio comunale sull'ospedale Landolfi di Solofra conclusosi con la riaffermazione di un secco "no" alla chiusura del pronto soccorso così come stabilito dall'ultima delibera della giunta regionale. Oggi arriva la risposta del governatore della Regione Campania che rimette in riga qualche "sindaco imbecille" e di chi "pensa di fare voti sulla pelle dei cittadini". "Il 30 giugno definiamo gli atti aziendali con le nuove funzioni che destiniamo anche all'ospedale di Solofra, ha detto il governatore nella sua consueta diretta Facebook del venerdì. A Solofra avremo la procreazione medicalmente assistita. Realizziamo un day surgery cioè una struttura per la piccola chirurgia. La grande chirurgia va al Moscati, non per cattiveria ma semplicemente perchè in questo modo si salva la vita delle persone. Perchè un conto è fare demagogia e dire imbecillità. Un altro conto è mandare in un reparto un cittadino che ha un problema serio ed anzichè m

Solofra, inchiesta appalto mensa: archiviazione per i dipendenti comunali

Era il mese di settembre 2015 ed il comune di Solofra finisce nell'inchiesta sugli appalti delle mense scolastiche pilotati, condotta dai carabinieri del Nucleo investigativo di Napolie coordinata dalla procura antimafia partenopea.Dalle indagini, coordinate dal Procuratore aggiunto Alfonso D’Avino e dai pm Henry John Woodcock, Celeste Carrano e Giuseppina Loreto, emerse un sistema illegale di assegnazione degli appalti delle mense in alcune scuole delle province di Napoli, Salerno ed Avellino. I reati andavano reati: associazione a delinquere, turbata libertà degli incanti, corruzione e rivelazione di segreti d’ufficio, frode in pubbliche forniture e falsità ideologica commessa da Pubblico Ufficiale, estorsione e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.
Nel caso di Solofra alla commissione che aveva appaltato la gara venne contestata la turbativa d'asta. A comporre la commissione Andrea Vietri, Giuseppe Clemente, Antonio Lettieri e Marcello Colella per la stesura dei verbali di gara.
Acquisita la documentazione e valutate le posizioni dei componenti la Commissione i magistrati partenopei hanno chiesto l'archiviazione nei confronti dei funzionari di Palazzo Orsini. 
Proposta accolta dal gip

amazon