Primo Piano

“Senza blocco dei licenziamenti in Irpinia 8mila esuberi. Rischia anche Solofra”

L’emergenza economica e sociale. “Se non sarà prorogato il blocco dei licenziamenti, in Irpinia si conteranno circa 8mila esuberi. Un dramma nel dramma che non potremo sopportare”.

Montoro, Carratù dice addio alla politica ma avverte: "alla città serve vero rinnovamento"

"Mi congedo dalla politica ma continuerò il mio impegno nel sociale".
Salvatore Carratù ex sindaco del comune di Montoro Inferiore e consigliere di minoranza nel consiglio comunale della città di Montoro - all'indomani dell'ultimo consiglio comunale dell'era Bianchino - illustra i suoi obiettivi futuri. "Durante il lavori del consiglio ho espresso compiacimento per i progetti che dovranno essere effettuati nei prossimi anni, da chi sarà chiamato ad amministrare la nostra comunità, lasciando traccia e suggerimenti. Critiche sono state elevate per la mancata partecipazione dei cittadini alla condivisioni di opere pubbliche che non ritenute importanti. Giudizio negativo è stato espresso sulla gestione dei versanti montani, del patrimonio boschivo demaniale che in questi anni nonostante le buone intenzioni espresse all’inizio della legislatura non hanno avuto l’esito sperato. Ho espresso apprezzamento per il lavoro svolto dagli uffici e dalla parte politica per la riconciliazione dei conti tra i due Comuni, per l’allineamento della base tributaria dei contribuenti, per la strutturazione di un unico bilancio. Ho criticato l’amministrazione comunale per essersi chiusa a riccio su se stessa, evitando la partecipazione democratica delle minoranze, chiusura che è stata avvertita anche dalla popolazione poco coinvolta, dopo la esperienza referendaria che portò alla fusione dei due Comuni".
"Resta molto da fare sul fronte della coesione sociale termine sbandierato ai quattro venti, usato in ogni dove e poco percepito dai cittadini, il nuovo welfare si costruisce leggendo meglio i bisogni dei Montoresi. Non si comprendono i motivi della mancata approvazione del PUC – strumento sempre utilizzato per creare facili aspettative e tornaconti elettorali. Il disegno urbanistico infrastrutturale della nuova Città è un segreto per pochi. Non si comprende la garanzia di 200 posti di lavoro nel nuovo insediamento industriale PIP, mentre non si risponde in maniera adeguata agli interrogativi di forze politiche ed ambientaliste. Parlare solo di posti di lavoro mi pare una vera e propria ingerenza del Comune nei riguardi dell’imprenditore nella scelta dei propri collaboratori, oltre ad essere una proiezione esagerata da soddisfare nel breve periodo. I lavori sono tuttora in corso".
"Si conclude un ciclo amministrativo che ritengo opaco nei fatti e nelle persone". "La nostra Città, ha certamente bisogno di un nuovo modo di amministrare, di gente che voglia dare un contributo in tutte le forme di nuove idee, di collaborazione interna ed esterna palazzo municipale".
"Dopo aver anticipato in Consiglio Comunale il mio congedo dalla politica, ma non dall’attività sociale ne esco arricchito sul piano personale, ho tenuto sempre presente il valore della vera politica, che è fatta di alti ideali e di azione responsabile di governo, ed ha poco a che fare con giochi di potere, interessi personali e meschinità travestite da nobili parole".

amazon