Primo Piano

"Ospedale Landolfi, ai cittadini non serve la demagogia di qualche sindaco imbecille"

Il consiglio comunale sull'ospedale Landolfi di Solofra conclusosi con la riaffermazione di un secco "no" alla chiusura del pronto soccorso così come stabilito dall'ultima delibera della giunta regionale. Oggi arriva la risposta del governatore della Regione Campania che rimette in riga qualche "sindaco imbecille" e di chi "pensa di fare voti sulla pelle dei cittadini". "Il 30 giugno definiamo gli atti aziendali con le nuove funzioni che destiniamo anche all'ospedale di Solofra, ha detto il governatore nella sua consueta diretta Facebook del venerdì. A Solofra avremo la procreazione medicalmente assistita. Realizziamo un day surgery cioè una struttura per la piccola chirurgia. La grande chirurgia va al Moscati, non per cattiveria ma semplicemente perchè in questo modo si salva la vita delle persone. Perchè un conto è fare demagogia e dire imbecillità. Un altro conto è mandare in un reparto un cittadino che ha un problema serio ed anzichè m

Solofra, la città avrà la quarta farmacia

C'è anche la quarta farmacia per Solofra tra le 209 sedi che la Regione Campania si prepara ad assegnare. Sul Burc la graduatoria provvisoria. Si tratta dell’assegnazione delle sedi farmaceutiche relativamente al concorso straordinario, procedura in corso da ormai sei anni.
L'amministrazione Vignola si era attivata per ottenere la terza farmacia poi aperta alla frazione S. Agata irpina. E sfruttando il decreto Monti aveva avanzato la richiesta anche per una quarta farmacia. La sede indicata: S. Andrea Apostolo ed aree limitrofe.
Soddisfatto si sono detti il sindaco Michele Vignola e la delegata alla sanità Alba Maffei: "Con la quarta sede farmaceutica l'amministrazione comunale ha centrato un altro importante obiettivo nell'interesse dei cittadini. Sono state raddoppiate le sedi farmaceutiche, servizio importante per il territorio".
Nuove sedi farmaceutiche sono in arrivo a Montoro (due) ed a Serino oltre che ad Avellino, Ariano irpino, Cervinara, Monteforte, Mercogliano, Grottaminarda.
Le sedi farmaceutiche da assegnare al concorso straordinario, come detto, sono 209. I candidati idonei risultano 1.517 e di questi molti hanno partecipato in associazione (in media due o tre farmacisti). Entro trenta giorni dalla pubblicazione i candidati idonei potranno verificare il proprio punteggio e produrre eventuali osservazioni. Al termine di questa fase si procederà alla pubblicazione della graduatoria definitiva. Prima della pubblicazione definitiva si procederà, come per legge, alla verifica delle auto dichiarazioni rese dai concorrenti mediante richiesta agli enti preposti (ordini professionali per conferma abilitazione e iscrizione all’ente, i titoli di studio aggiuntivi dichiarati, ecc).

amazon