amazon

Primo Piano

"Landolfi", ricorso al Tar: Avellino con Solofra

Ospedale "Landolfi", il comune di Avellino si è unito a quello di Solofra nel ricorso al Tar per impugnare la delibera regionale che ha rimodulato i servizi del nosocomio della cittadina conciaria. A renderlo noto il sindaco del comune capoluogo Gianluca Festa. L’avvocato Marcello Fortunato

amazon

Elezioni provinciali: Vignola - candidato del Pd - battuto dal Pd

Alla fine la sfida per le Provinciali finisce 6 a 6. Il presidente Domenico Biancardi non ottiene la maggioranza politica dell'assise provinciale. Il Partito democratico elegge ben quattro consiglieri, Nicola Santoro, Caterina Lengua, Rosanna Repole e Gerardo Galdo. Restando alla coalizione di centro sinistra, i Popolari eleggono due esponenti, Luigi D'Angelis e Vito Pelosi.

Nella coalizione di centrodestra a sostegno del presidente eletto, si registra l'exploit della lista "Proposta civica per l'Irpinia" ideata dal consigliere regionale Enzo Alaia che ottiene ben tre seggi, con l'elezione di Giandonato Giordano, Fausto Picone e Antonio Mercogliano. Per i "Moderati per l'Irpinia" l'elezione arriva per gli uscenti Girolamo Giaquinto e Franco Di Cecilia, mentre per la prima volta la Lega approda in consiglio provinciale con Damiano Genovese, candidato con la compagine "Prima gli Irpini".
Questi numeri rendono noto, per l'ennesima volta, un concetto semplicissimo: il Pd semplicemente non esiste come partito. E' un coacervo i correnti e sottocorrenti. Gruppi e sottogruppi animati unicamente dalla volontà di prevalere sugli altri gruppi. L'avversario interno è considerato più pericoloso dell'avversario esterno per cui le truppe si mettono in movimento solo se il candidato di turno è amico. In caso contrario non c'è alcun problema a votare per l'altro o, nel migliore dei casi, ad astenersi. Insomma a battere Vignola - candidato del Pd - è stato il Pd