amazon

Primo Piano

Asilo di Solofra, violenza sessuale: Procura non presenta appello contro la sentenza che ha assolto il maestro

La Procura della Repubblica di Avellino ha deciso di non presentare appello contro la sentenza del gup Marcello Rotondi, con la quale aveva assolto il maestro dell'asilo di Solofra, Gerardo De Piano, accusato di violenza sessuale sui bambini della scuola. Un passaggio giudiziario importante, per De Piano e per l'avvocato Gaetano Aufiero, che lo difende, perché significa che il maestro di religione potrà archiviare definitivamente la sua brutta vicenda. Resta in piedi il procedimento per maltrattamenti, sia per lui che per gli altri insegnanti.

amazon

Strisce di parcheggio viola e zerbini verniciati, tutti i colori della nuova segnaletica.

Lo zerbino
Ammettiamolo, i lavori di rifacimento della segnaletica stradale orizzontale lungo via Abate Giannattasio e via Garzilli sono andati incontro a degli "inciampi". In via Garzilli il rifacimento delle strisce bianche che delimitano la carreggiata ha fatto due "vittime": gli zerbini piazzati davanti all'ingresso di una scuola guida. Zerbino nero su asfalto nero ed il gioco è fatto: una bella striscia di vernice bianca a coprirli.
Accortisi della svista si è corso ai ripari. Gli zerbini sono stati rimossi, la segnaletica nel tratto incriminato è stata rifatta. A lasciare perplessi è però il colore delle linee che delimitano gli stalli di sosta. Non il "solito" blu, virano decisamente verso il viola anche se la ditta - interpellata - parla di un "blu elettrico". Questione di sfumature, insomma. E sui social corre l'ironia: "Le strisce blu sono per le partorienti. Le strisce viola sono per i parcheggi riservati alle vedove". Quel che è certo è che il rifacimento della segnaletica tra via abate Giannattasio e via Garzilli più che un intervento di manutenzione è diventato - è il caso di dirlo - un "fatto di colore"
Le "vecchie" strisce
Le "nuove" strisce