amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Industria conciaria, il rapporto economico: il settore torna a crescere

Industria conciaria - Solofra
Torna il segno "+" per l'industria conciaria italiana. E' quanto viene fuori dall'analisi dei dati snocciolati durante l'assemblea annuale Unic. Nel 2017 la produzione conciaria complessiva è cresciuta del 6,1% rispetto all’anno precedente (129 milioni di metri quadri di pelli finite e 11.000 tonnellate di cuoio suola), balzo in volumi cui corrisponde il +1,8% in valore (5,1 miliardi di euro).
Buone nuove anche dai mercati internazionali, che generano il 75% delle vendite: il fatturato estero (3,8 miliardi) ha chiuso in rialzo dell’1% circa. "Il settore torna a crescere – si legge nel rapporto economico annuale – dopo un biennio caratterizzato da decrementi, seppur lievi”. Presto per cantare vittoria: “Il contesto globale della domanda manifatturiera è ancora pervaso da numerose debolezze e instabilità”. La pelle italiana nel 2017 rappresenta il 20% del valore della produzione globale, il 65% di quella europea e detiene la quota del 27% delle pelli esportate al mondo.