Primo Piano

Vaccino anticovid, 10mila dosi inoculate grazie a Confindustria ed alle aziende - anche solofrane -

(COMUNICATO STAMPA) Lo scorso marzo Confindustria nazionale ha avviato un’ indagine per individuare le imprese pronte a diventare “fabbriche di comunità” quindi idonee per ospitare siti vaccinali. Confindustria Avellino si è attivata prontamente ed ha iniziato a prendere i primi contatti con Maria Morgante, direttore generale dell’Asl, per conoscere le modalità operative di svolgimento della campagna vaccinale nel rispetto delle prescrizioni sanitarie e per essere preparati ed organizzati non appena sarebbe stato possibile iniziare le vaccinazioni.

Il comune non paga l'Enel, maxi decreto ingiuntivo da 700mila euro

Comune di Solofra
Il comune di Solofra non paga l'Enel ed arriva un maxi decreto ingiuntivo. A palazzo Orsini nelle scorse settimane è stato notificato un decreto ingiuntivo reso dal Tribunale di Avellino in data 14.08.17 per ottenere, il pagamento di euro 786.651,09 oltre spese legali+iva e cap relativi a fatture non pagate alla ditta Enel Sole.
La società, in forza di un contratto sottoscritto con il comune di Solofra nel 2010, si occupava della gestione e manutenzione degli impianti di illuminazione installati sul territorio comunale e della fornitura di energia elettrica. Enel sole ha ceduto il proprio credito a Banca Sistema che ha ottenuto il decreto ingiuntivo. Il Comune ha eseguito pagamenti parziali in virtù del Patto che le fatture riguardavano anche le variazioni di prezzo per le spese di energia. Il mancato pagamento per l’importo totale è fatto oggetto di decreto ingiuntivo, promosso da banca Sistema, cessionario del credito.
Il comune di Solofra, in considerazione del fatto che l'esecuzione del decreto ingiuntivo esporrebbe l’ente al pagamento di una somma ingente non disponibile allo stato sui capitoli del bilancio”, ha deciso di resistere proponendo opposizione avverso il decreto ingiuntivo.

amazon