amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Vesuvio in fiamme, sui luoghi dell'incendio con i volontari del Coordinamento ProCiv

Vesuvio in fiamme - operatori Coordinamento ProCiv
Nelle immagini dei volontari del coordinamento ProCiv Avellino (da Solofra gli operatori della Smile) l'immane tragedia che sta devastando il Vesuvio. Per tutta la giornata di ieri i volontari sono stati impegnati su un fronte di fuoco di due chilometri che coinvolge i comuni di Boscotrecase, Trecase, Ercolano, Terzigno, Ottaviano, Torre Annunziata. Rientrati questa mattina i volontari irpini in coordinamento ProCiv sono ora in attesa che la Protezione civile della Regione Campania lo allerti per la seconda partenza. Intanto brucia ancora stamattina il Vesuvio, in un lungo fronte tra quota 800 e 1000 metri.Chiusi tutti gli accessi, le fiamme ora minacciano case e locali: già danneggiati un bed and breakfast e un ristorante. Le attività di spegnimento sono riprese dalle prime ore di oggi: in azione carabinieri forestali, vigili del fuoco, personale della Regione Campania, e circa cento volontari della Protezione Civile, mentre dall'alto tre Canadair e un elicottero regionale nelle aree di Ottaviano, Trecase e Torre del Greco, colpite ieri duramente dalle fiamme.
Durante la notte sono stati effettuati presidi fissi nei pressi di ristoranti e abitazioni, dopo che ieri, soprattutto nelle prime ore del pomeriggio, si era lavorato per domare le fiamme alimentate dal vento. Nel pomeriggio di ieri, un vasto incendio ha distrutto la caserma della Guardia forestale di Trecase, dismessa da quattro anni. Nello stesso luogo, l'intervento tempestivo di vigili del fuoco e carabinieri forestali ha evitato che le fiamme raggiungessero una fabbrica di fuochi pirotecnici. Un aiuto per l'intera giornata di ieri è stato fornito dall'elicottero «Erickson S-64 F» di Pontecagnano in grado di gettare sulle fiamme fino a novemila litri di liquido estinguente