amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Il Solofra film festival conquista la costiera amalfitana

Solofra film festival
I corti del Solofra Film Festival tornano in costiera amalfitana. Presso l’oratorio dell’Arciconfraternita, a Vietri sul mare, il 14 luglio 2017. L’evento avrà luogo durante la mostra d’arte: “Cromo sinfonie a quattro mani” degli artisti Gillo Dorfles e Cesare Augusto Serafino. Durante la serata verrà presentato in anteprima il video poesia realizzato proprio a Vietri dal direttore artistico del Solofra Film, Federico Curci. Opera intitolata “Famme sentì cose bone”. Il testo del video è stato scritto da Sabrina Lettieri che ha dato anche voce alle immagini, e ha come protagonista Pasqualina Calocero. La musica del video è stata realizzata da Rocco De Stefano, mentre alle riprese ha partecipato Michele Maffei.“Fa piacere ritornare a Vietri – spiega il direttore artistico della kermesse solofrana Federico Curci – ringrazio il Comune di Vietri, la Congrega letteraria, i direttori artistici Antonio Gazia e Alfonso Mauro. Essere a Vietri mi crea emozione, cercherò di portare, come nelle altre edizioni, opere che affrontano tematiche varie, il cortometraggio ha il dono di raccontare in modo sintetico una storia, riuscendo nonostante la brevità ad affascinare come un lungometraggio. Mi fa piacere presentare ‘Famme sentì cose bone’ a Vietri anche perché l’abbiamo girato proprio sulla sua bellissima spiaggia, vicino ai due fratelli”. I cortometraggi che verranno proiettati sono: “Paper memoies” di Theo Putzu (Catania), “I frutti sperati” di Ezio Maisto (Salerno), “Disinstallare un amore” di Alessio Scarso (Ragusa) e “Tana libera tutti” di Vito Palmieri (Bologna).