Primo Piano

“Senza blocco dei licenziamenti in Irpinia 8mila esuberi. Rischia anche Solofra”

L’emergenza economica e sociale. “Se non sarà prorogato il blocco dei licenziamenti, in Irpinia si conteranno circa 8mila esuberi. Un dramma nel dramma che non potremo sopportare”.

A Solofra l'ultima tappa di Spuntini Solidali

Spuntini solidali - Solofra
Il sei luglio, al Cafè San Vito, fa tappa a Solofra SPUNTIni SOLIDALI. L'iniziativa è organizzata dal CSV Irpinia. Quella di Solofra è l'ultima tappa di un lungo percorso che ha toccato i centri maggiori dell'Irpinia. L'obiettivo: creare un momento di confronto con il terzo settore. L'appuntamento è rivolto a tutte le associazioni che operano sul territorio di Solofra e non solo . Un momento di confronto che assume particolare rilevanza anche alla luce della riforma del terzo settore.Una delle novità è il Registro Unico del Terzo Settore che permetterà l’accesso al Fondo progetti, al cinque per mille, agli incentivi fiscali attraverso l’iscrizione formale e vuole superare la confusione dei tanti registri oggi esistenti. .Ad avviarlo, gestirlo e aggiornarlo ci penseranno le Regioni utilizzando un’unica piattaforma nazionale.
Con il decreto sull’impresa sociale, l’Italia sceglie di dare ampliamento ai campi di attività finora previsti (commercio equo, alloggio sociale, nuovo credito, agricoltura sociale, ecc.); di introdurre una, seppur parziale, distribuzione degli utili e incentivi all’investimento di capitale per le nuove imprese sociali: come per le startup innovative tecnologiche, il 30% dell’investimento potrà’ essere fiscalmente deducibile o detraibile. Nel mese di luglio prenderà avvio il Fondo di garanzia e per il credito agevolato dedicato proprio alle imprese sociali. Il Fondo ha una dotazione di 200 milioni.
Si conferma la stabilizzazione per il cinque per mille.

amazon