amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Si finge maresciallo dei carabinieri per raggirare e derubare un anziano. In manette donna di Solofra

Carabinieri
Si è finta un maresciallo dei carabinieri per carpire la buona fede di un anziano e derubarlo. I carabinieri della compagnia di Sala Consilina hanno tratto in arresto una donna, con precedenti penali, originaria di Solofra accusata di false dichiarazioni a pubblico ufficiale e circonvenzione di incapace.La donna, insieme ad un 65enne pregiudicato di Salerno, si era presentata ad un anziano del posto come un maresciallo dei carabinieri ed era riuscita a farsi consegnare dalla vittima bancomat e pin. Oltre ad una cartella con i documenti che sarebbero serviti ad ottenere un finanziamento ed un telefono cellulare.
Il tentativo di raggiro è stato però sventato dai carabinieri che hanno rintracciato l’auto della donna proprio a casa dell’anziano – affetto da malattia neurodegenerativa –interrompendo così, nella flagranza di reato, l’azione della truffatrice che anche gli stessi Carabinieri si era spacciata per un Maresciallo della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.
Ammanettata e sottoposta agli arresti domiciliari, i militari hanno appurato che la donna nei giorni precedenti, aveva preso dall’anziano alcuni monili in oro e danaro, promettendogli falsamente di voler convolare a nozze e, perciò, di voler acquistare un’abitazione. Il maltolto, recuperato dai Carabinieri di Sala Consilina, è stato restituito ai familiari, tutori della vittima.