amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

La festa di San Michele alla prova delle nuove norme sulla sicurezza degli eventi in piazza

Festa S. Michele, Solofra
Feste e concerti in piazza il comune di Solofra fa i conti con la circolare del Capo della Polizia Franco Gabrielli. E si comincia dai festeggiamenti in onore di S. Michele Arcangelo. Al via il 22 giugno e che troveranno l'apice nel concerto di Max Gazzè in programma per il 23 giugno in piazza San Michele.
Il calendario degli eventi si protrarrà fino al 1 luglio con la seconda edizione del White Party. Questi eventi, almeno quelli che si svolgono in piazze o luoghi comunque aperti al pubblico, dovranno fare i conti con le nuove disposizioni in materia di sicurezza. In queste ore si riunisce la commissione comunale pubblici spettacoli. E lunedì alle 10.00 il primo cittadino di Solofra Michele Vignola ha convocato un incontro allargato alla partecipazione dei rappresentanti delle associazioni.
Nell'organizzazione di manifestazioni pubbliche, secondo Gabrielli, bisognerà garantire lo scrupoloso rispetto di tutta una serie di misure di "Safety e di Security, necessariamente integrate, in quanto requisiti imprescindibili di sicurezza senza i quali le manifestazioni non potranno aver luogo". In ogni caso, "mai ragioni di ordine pubblico potranno consentire lo svolgimento, comunque, di manifestazioni che non garantiscano adeguate misure di Safety"
Safety. Il comune dovrà valutare la "capienza delle aree" delle manifestazioni, individuare gli spazi di soccorso, emettere i provvedimenti di divieto di vendita di alcolici e di bevande in vetro e lattine, "che possano costituire un pericolo per la pubblica incolumità". Gli organizzatori (i privati) dovranno "regolare e monitorare gli accessi" con "sistemi di rilevazione numerica progressiva ai varchi di ingresso fino all'esaurimento della capacità ricettiva" (in questa fase la polizia sarà di "ausilio"), prevedere percorsi separati di accesso e di deflusso del pubblico con indicazione dei varchi.
Ai vigili del fuoco spetterà il compito dei piani di emergenza e antincendio. Sempre i privati dovranno schierare sul campo "steward preparati" per l'assistenza al pubblico. I responsabili della Sanità avranno la responsabilità dell'emergenza e dell'urgenza sanitaria. La prefettura dovrà controllare mediante "sopralluoghi per una scrupolosa verifica della sussistenza dei previsti dispositivi di safety e l'individuazione delle cosiddette vulnerabilità". Quindi dovrà presiedere il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica (coinvolgendo anche la polizia municipale) "per la vigilanza attiva nelle aree urbane".
Security. La Questura si occuperà dello "sviluppo di una mirata attività informativa per valutare una eventuale minaccia". Quindi le forze dell'ordine dovranno "mappare la videosorveglianza al fine di collegarla con la sala operativa", svolgere una intensa "attività di prevenzione" sul territorio, svolgere "controlli e bonifiche" in quei posti dove possono "essere celate insidie"
 Quindi dovranno individuare "aree di rispetto" nelle quali perquisire persone che possono portare all'interno della manifestazione armi o oggetti pericolosi. Infine dovrà essere allestito un blocco del traffico per evitare l'ingresso di "veicoli".