amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Solofra, non c'è acqua: cittadini in fila alle fontanine con taniche e bottiglie

Tanica - Fontana dei quattro leoni, Solofra
Cittadini che si affollano alle fontanine pubbliche per riempire taniche, bottiglie, qualsiasi recipiente possa contenere acqua. A Solofra sembra di essere tornati agli inizi del mese di gennaio quando la neve ed il gelo avevano aggravato una crisi idrica che durava da tempo. Ora a metterci lo zampino è stato un guasto ad un pompa idrica, quella del pozzo di località piscina. Un guasto arrivato al termine di una serie di interventi di manutenzione che hanno interessato buona parte della mattina. Con buona pace del pozzo San Francesco che, come ha precisato la Solofra servizi è servito a scrivere la parola fine all'emergenza idrica, il “guasto pompa” ha fatto precipitare la situazione lasciando nuovamente i cittadini della zona alta di Solofra (Via Turci Panoramica,Via Caduti XXI Settembre, Via Caprai, Via Turci Castello, Via Fontanelle, Via Croce e Via Vigne) con i rubinetti a secco.



La Solofra Servizi, la municipalizzata che gestisce la rete idrica comunale, è corsa ai ripari avviando “le manovre per riequilibrare la rete e per sopperire alla mancanza del pozzo”. Ma è la stessa Solofra Servizi ad ammettere però che la manovra di stabilizzazione si protrarrà per alcuni giorni” e che “si potrebbero verificare diminuzioni di pressione con conseguente carenza idrica per alcune ore della giornata" . Insomma si preannunciano giorni difficili per i cittadini. E quindi tutti alle fontanine pubbliche: la fontana dei quattro leoni a piazza San Michele, quella di via Giuseppe Maffei, qualcuno addirittura alla fontanina di località Sorbo. Taniche e bottiglie. Tutto torna utile per raccogliere un po' di acqua e provare l'indomani a sbrigare le faccende di casa e magari garantirsi un po' di igiene personale. Sperando che si possa tornare presto alla normalità. Guasti permettendo! Nel frattempo non sarebbe male, qualora le cose dovessero andare per le lunghe, se la Solofra Servizi rispolverasse il servizio di autobotti per la distribuzione di acqua non potabile che  nei mesi scorsi era stato utile ad alleviare i disagi della cittadinanza