amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Solofra, guasto alla rete idrica. Buonanno: "Stiamo lavorando, presto tutti i disagi saranno superati"

Michele Vignola - Giulio Buonanno, Solofra
“Innanzitutto niente panico”. Giulio Buonanno, il presidente della Solofra servizi, lancia un appello ai cittadini: "mi scuso a nome della Solofra Servizi per i disagi ma stiamo lavorando a pieno regime per ritornare alla normalità". Il numero uno della municipalizzata che gestisce la rete idrica comunale, insieme a lui il primo cittadino di Solofra Michele Vignola, ripercorre gli eventi che hanno messo in crisi l'acquedotto comunale.Gli interventi di manutenzione straordinaria sulla rete da parte di E -Distribuzione, con interruzione dell’elettricità, nella parte alta di Solofra, la stessa dove ci sono i pozzi idrici. La Solofra Servizi aveva approntato dei gruppi elettrogeni per continuare ad assicurare il funzionamento. Il guasto alla pompa idrica del pozzo Asi di località piscina a Scorza. E per aggiungere danno al danno una perdita sulla condotta principale. La Solofra Servizi nella giornata di ieri si è messa subito al lavoro per sostituire la pompa danneggiata. Una operazione che come ha evidenziato Buonanno è lunga ed estremamente complessa.
Una prima buona notizia però c'è: “rispetto a quanto previsto e preventivato nella tabella di marcia, spiega Buonanno, stiamo accorciando i tempi per la sostituzione della pompa idrica danneggiata. E questo porterà ad un riassestamento della rete in termini più rapidi rispetto a quelli previsti”. La tempistica ? “Rispetto ai quattro, cinque giorni previsti abbiamo accorciato tantissimo. Al massimo nella tarda mattinata di mercoledì dovremmo ripristinare il pozzo Asi. Poi ci sarà la fase di riequilibrio della rete, serviranno alcune ore, con la messa in esercizio del pozzo Asi però i disagi saranno attenutati”. “Mi scuso per i disagi che questa vicenda ha arrecato alla cittadinanza e comprendo l'isteria che si è generata nella città perché è vivo il ricordo di tre anni di emergenza idrica. Io invito i cittadini ad essere paziente”