amazon

Primo Piano

Asilo di Solofra, violenza sessuale: Procura non presenta appello contro la sentenza che ha assolto il maestro

La Procura della Repubblica di Avellino ha deciso di non presentare appello contro la sentenza del gup Marcello Rotondi, con la quale aveva assolto il maestro dell'asilo di Solofra, Gerardo De Piano, accusato di violenza sessuale sui bambini della scuola. Un passaggio giudiziario importante, per De Piano e per l'avvocato Gaetano Aufiero, che lo difende, perché significa che il maestro di religione potrà archiviare definitivamente la sua brutta vicenda. Resta in piedi il procedimento per maltrattamenti, sia per lui che per gli altri insegnanti.

amazon

Solofra: il "nodo blu" del "Ronca" contro il bullismo

Nodo blu, Solofra
La pelle fa moda. All'Isiss “Gregorio Ronca” di Solofra la pelle fa anche solidarietà. Gli alunni del chimico conciario hanno realizzato un “nodo blu” in pelle aderendo in questo modo alla campagna nazionale contro il bullismo tenutasi nella giornata del sette febbraio.
“Un Nodo Blu – le scuole unite contro il bullismo” è l'iniziativa lanciata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’ambito del Piano nazionale contro il bullismo.
Non è la prima volta che i ragazzi dell'istituto scolastico della cittadina conciaria legano la realizzazione di oggetti e capi in pelle a campagne di solidarietà. Sono di pelle i vestiti realizzati per le pigotte le bambole al centro della campagne solidali dell'Unicef. Nella sede di Solofra dell'istituto diretto dalla dirigente Lucia Ranieri sono attivi, per quanto riguarda il comparto tecnico tecnologico gli indirizzi: Chimica. Materiali e biotecnologie”, “Chimica e materiali” opzione “Tecnologia del cuoio” ed ancora “Sistemi e moda” opzione “Calzature e moda”. E di recente è arrivata la nuova articolazione “Biotecnologie ambientali”. Si tratta di articolazioni che puntano a rafforzare il legame tra mondo della scuola e mondo del lavoro e dell'industria conciaria. E gli alunni del "Ronca" di Solofra e Montoro hanno realizzato, con la supervisione del regista Giuseppe Falagario, anche sceneggiatore del prodotto cinematografico, il corto "Bullo? No grazie". Un progetto reso possibile dalla dirigente della scuola Lucia Ranieri e dalle professoresse Silvia Bianco e Dina Gallo