amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Solofra, in Collegiata Francesco e l'Ira

Francesco esempio di vita, Solofra
Venerdì 10 Giugno 2016, nella cornice della Collegiata di San Michele arcangelo si è tenuta la proiezione e presentazione del secondo episodio, dal titolo "L'Ira", del progetto filmico/editoriale "Francesco esempio di vita", opera nata da un'idea del regista RAI Giuseppe Falagario e prodotto dalla "Frames studio", con i testi editoriali di Marina Villani, l'editing di Giancarlo Perazzini, le musiche di Franco Loporchio ed il sodalizio con la casa editrice "Il Papavero" di Donatella De Bartolomeis. Il progetto, una volta concluso, si comporrà di ben sette episodi filmici legati ad altrettanti libri che ripercorreranno vicende realmente accadute della vita del Santo di Assisi, scelte non sempre tra le più note, ma fedeli alle fonti francescane, con un raffronto al altrettanti fatti veri accaduti ai giorni nostri e sui quali viene proposta una reale riflessione allo spettatore ed al lettore sulla continuità nel tempo dei vizi capitali e della loro insidia alla quale si contrapporranno le virtù. A sottolineare questa oscillazione tra il bene ed il male ci sarà l'Ago della bilancia, personificazione di vizi e virtù dell'essere umano e figura chiave nell'evoluzione degli eventi. La serata di venerdì è stata ricca di spunti e considerazioni da parte dei relatori: Giuseppe Falagario, Marina Villani e Donatella De Bartolomeis; ed anche degli ospiti intervenuti, tra i quali il parroco Mons. Mario Pierro ed il Sindaco di Solofra Michele Vignola, che non si sono limitati agli onori di casa ma hanno ben sottolineato il lavoro di coraggio portato avanti dal regista che ha scelto di investire e diffondere il bene attraverso l'esempio di Francesco e la bravura del cast, in particolar modo dei giovani attori della Compagnia Teatrale "I Cardi", risorsa viva e verace per la Città di Solofra e non solo. Tra gli intervenuti anche Padre Vincenzo Grossano, rettore della rettoria di San Domenico dove i giovani hanno mosso i primi passi sin dal 2003, anno di partenza della loro grande avventura teatrale, che ha speso parole di elogio ai giovani attori tenendo a precisare che oltre ogni talento il loro grande merito è quello di valorizzare il territorio e la Città di Solofra a cui sono indissolubilmente legati. Da annotare le parole dello stesso regista Falagario che rivolgendosi al pubblico ha espresso quanto questo lavoro sia una vera e propria missione in cui gli attori sono parte sostanziale e costitutiva, una missione che loro stessi hanno sposato totalmente ed hanno da subito sentito come propria: - "Questi ragazzi, come anche i protagonisti più maturi che hanno reso possibile tutto questo, non sono attori da autografi, no... loro sono creatori di emozioni"