amazon

Primo Piano

"Landolfi", ricorso al Tar: Avellino con Solofra

Ospedale "Landolfi", il comune di Avellino si è unito a quello di Solofra nel ricorso al Tar per impugnare la delibera regionale che ha rimodulato i servizi del nosocomio della cittadina conciaria. A renderlo noto il sindaco del comune capoluogo Gianluca Festa. L’avvocato Marcello Fortunato

amazon

Solofra, censimento alberi monumentali: pressing di Legambiente

Legambiente, Solofra
"Più attenzione al verde cittadino". E' quanto chiede il circolo solofrano di Legambiente. Lo strumento è quello del censimento degli alberi monumentali. "Con il Decreto Interministeriale sugli alberi monumentali 23 ottobre 2014, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 18 novembre 2014, si legge in una nota dell'associazione ambientalista, vengono definiti in modo univoco e a norma di legge i requisiti per la qualifica di ‘albero monumentale’ e diventano quindi operative le sanzioni contro chi danneggia questo prezioso patrimonio comune. Lo stesso decreto fissava inoltre al 31 luglio 2015 il termine entro il quale tutti i Comuni italiani, coordinati dalle Regioni, dovranno realizzare il censimento degli alberi monumentali presenti nel loro territorio.
Il censimento deve essere realizzato mediante una ricognizione territoriale con rilevazione diretta e schedatura del patrimonio vegetale sulla base delle segnalazioni che arrivano da cittadini, associazioni, istituti scolastici, enti territoriali, strutture periferiche del Corpo forestale dello Stato e Soprintendenze. Legambiente ‘Soli Offerens’, con prot.n° 2792 del 14/02/2013, all’indomani della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Legge n.10 del 2013, già chiedeva la tutela di tutto il parco arboreo cittadino con attenzione agli esemplari monumentali, facendo riferimento al censimento realizzato negli anni 2011/2012 dai soci del circolo in collaborazione con l’associazione AMT e con gli alunni degli istituti scolastici per il progetto “Solofra e i suoi Monumenti Verdi”. Altri sono stati i momenti in cui i soci volontari di Legambiente hanno invitato e sollecitato l'Amministrazione fino all'incontro avuto il 15 luglio 2015, con il Presidente del Consiglio Comunale, Pasquale Gaeta, da cui avevamo avuto come indicazione e futura realizzazione di un ufficio del Verde non presente presso il palazzo municipale di piazza San Michele. Ultimo passo è stato allora quello di rivolgerci Corpo Forestale dello Stato, Ispettorato Generale Servizio Centrale II, Divisione 6^, Direttore Angela Farina. In seguito alla nostra segnalazione assunta il 19 maggio 2016 al protocollo n.36388 il Ministero delle Politiche Agricole alimentari e forestali ha indirizzato alla Regione Campania, Direzione Generale Politiche Agricole e per conoscenza al Comando Regionale del Corpo Forestale e al Comune di Solofra, chiedendo di verificare gli "adempimenti previsti dalla L.n. 10 del 14 gennaio 2013" e in particolare "di verificare che il Comune di Solofra: 1) effettui il previsto sopralluogo, con valutazione tecnica delle piante segnalate e compilazione delle schede di identificazione e 2) provveda alla trasmissione delle schede di identificazione alla Regione Campania per gli adempimenti seguenti (valutazione dei criteri di monumentalità, eventuale iscrizione della pianta nell'elenco regionale degli alberi monumentali), secondo quanto previsto dell'art.7 del D.M. 23 ottobre 2014". Quindi più attenzione e riconoscimento per il nostro patrimonio verde".