amazon

Primo Piano

Asilo di Solofra, violenza sessuale: Procura non presenta appello contro la sentenza che ha assolto il maestro

La Procura della Repubblica di Avellino ha deciso di non presentare appello contro la sentenza del gup Marcello Rotondi, con la quale aveva assolto il maestro dell'asilo di Solofra, Gerardo De Piano, accusato di violenza sessuale sui bambini della scuola. Un passaggio giudiziario importante, per De Piano e per l'avvocato Gaetano Aufiero, che lo difende, perché significa che il maestro di religione potrà archiviare definitivamente la sua brutta vicenda. Resta in piedi il procedimento per maltrattamenti, sia per lui che per gli altri insegnanti.

amazon

La nota - "Scuole innovative: servono idee, progetti, capacità"

Scuole innovative
La nota dell'architetto Vincenzo De Maio: "Lunedì 13 giugno, al Castello della Leonessa di Montemiletto, ha fatto tappa il tour organizzato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca finalizzato a promuovere e illustrare il concorso di idee "Scuole innovative".  Il concorso ha l’obiettivo di acquisire idee progettuali per la realizzazione di scuole innovative da un punto di vista architettonico, impiantistico, tecnologico, dell’efficienza energetica e della sicurezza strutturale e antisismica, caratterizzate dalla presenza di nuovi ambienti di apprendimento e dall’apertura al territorio"."Il concorso di idee è unico ma suddiviso in 52 aree territoriali, individuate da ciascuna Regione sulla base della procedura avviata con decreto del Ministro dell’Istruzione. Infatti, nell’agosto 2015, era stato chiesto a tutti i comuni italiani di manifestare il proprio interesse all’iniziativa, individuando nei propri territori, aree, nelle quali poter insediare un innovativo complesso scolastico. E’ stato quindi chiesto ai Comuni di far pervenire un progetto preliminare e in Campania sono stati scelti tre siti, nei comuni di Montemiletto, di Casoria e di Sala Consilina. Si tratta del più grande concorso di idee promosso in Italia negli ultimi tempi e che coinvolgerà Architetti di tutto il mondo, un’occasione veramente rara, che vedrà sicuramente un innalzamento della qualità progettuale e sarà un ottimo esercizio per i tanti architetti alle prese con un settore edilizio in forte crisi. 
Oltre alla passarella politica, l’incontro di lunedì è proseguito in workshop e tavoli di lavori ai quali ci si è potuti confrontare e che hanno offerto spunti pratici ai tanti tecnici presenti.
Una riflessione che sento di fare al termine di questo evento a cui ho partecipato in rappresentanza dell’Ordine degli Architetti della provincia di Avellino, è che, ancora una volta, è emerso che oggi come non mai, per creare opportunità e per migliorare la qualità di vita delle comunità, usufruendo quindi di finanziamenti Europei e Statali, occorre avere una visione e una programmazione seria del territorio e soprattutto un progetto supportato da un organizzazione capace di saper sfruttare le occasioni".