amazon

Primo Piano

Asilo di Solofra, violenza sessuale: Procura non presenta appello contro la sentenza che ha assolto il maestro

La Procura della Repubblica di Avellino ha deciso di non presentare appello contro la sentenza del gup Marcello Rotondi, con la quale aveva assolto il maestro dell'asilo di Solofra, Gerardo De Piano, accusato di violenza sessuale sui bambini della scuola. Un passaggio giudiziario importante, per De Piano e per l'avvocato Gaetano Aufiero, che lo difende, perché significa che il maestro di religione potrà archiviare definitivamente la sua brutta vicenda. Resta in piedi il procedimento per maltrattamenti, sia per lui che per gli altri insegnanti.

amazon

Urla, strattoni, lasciati al buio in una stanza. Il VIDEO delle violenze

Maltrattamenti
Lasciati in una stanza al buio nonostante piangessero, strattonati, urla ed offese. E' l'incubo che hanno vissuto gli alunni di una scuola materna di Avellino. L'insegnate, una 58enne del capoluogo irpino, è stata arrestata dagli agenti della Squadra Mobile di Avellino ed è stata sottoposta agli arresti domiciliari. Le indagini, coordinate dalla Procura di Avellino, scattarono l'anno scorso su denuncia dei genitori dei piccoli che spesso tornavano a casa con lividi sul corpo e si rifiutavano di andare a scuola. Gli investigatori hanno accertato una serie di violenze cui l'insegnante sottoponeva i bambini: non soltanto schiaffi e tirate di capelli, ma anche vere e proprie torture psicologiche: i bimbi venivano chiusi per ore nella "stanza del telefono", un locale buio attiguo all'aula. Anche sulla scorta dei referti medici, la Procura ha ottenuto dal Gip l'emissione dell'ordinanza cautelare. I dettagli del'inchiesta saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa convocata nella tarda mattinata presso la Questura di Avellino.