amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Solofra, differenziata al 66% ma c'è ancora da fare !

Raccolta differenziata
A Solofra raccolta differenziata al 66.12%. I dati relativi al 2015, ancora parziali visto che sono aggiornati al 6 maggio 2016, sono quelli dell'Osservatorio Regionale Rifiuti (O.R.R.) della regione Campania. Percentuale in decisa crescita, dunque, dopo l'annus horribilis, il 2013, quando è stato certificato il crollo della differenziata al 24.19%. A pagare è stata l'introduzione del sistema di raccolta dei rifiuti "porta a porta" e l'apertura del centro raccolta. Per raggiungere, però, i primi della classe c'è ancora da fare.
Il quadro provinciale restituisce, infatti, delle "eccellenze" capaci di portare la differenziata oltre l'ottanta per cento. In ordine, troviamo Baiano(87,87%); Marzano di Nola (84,23%);Roccabascerana (83,49%); Chiusano San Domenico (83,04);Avella (82,51%); Lacedonia (81,89%) e Petruro Irpino (81,08%). A fare un balzo in avanti in classifica anche Montoro (67,33%) che dopo l'unione aumenta la raccolta del 36,57%. Una buona prova anche per Bisaccia, Montaguto e Monteverde, tutti al di sopra del 75% su una media provinciale 60,65%. In fondo alla classifica irpina troviamo proprio il capoluogo (35%) , a metà strada tra Rocca San Felice (38,38%) e Rotondi (21,10%).