amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Provano a svaligiare un negozio di telefonia, beccati !

I ladri in azione a Montoro
Da Roma a Montoro per svaligiare un negozio di telefonia. I carabinieri della stazione di Montoro Inferiore hanno deferito alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore dott. Rosario Cantelmo, due rumeni, pregiudicati provenienti da Roma, per concorso in tentato furto presso un negozio di telefonia della zona.
Gli stessi nel mese di gennaio, nel corso della notte, armati di numerosi attrezzi atti allo scasso ed in particolare di un “piede di porco” ed alcuni cacciaviti di grosse dimensioni, hanno tentato di forzare la porta d’ ingresso del citato negozio al fine di svaligiarlo della merce al suo interno, consistente soprattutto in smartphone e tablet di ultima generazione. I militari della Stazione di Montoro Inferiore, in servizio di pattuglia durante la notte dell’ evento criminoso, transitando lungo una strada limitrofa all’ esercizio commerciale in questione, accortisi dei due malintenzionati intenti ad operare vicino alla porta d’ ingresso, rapidamente si dirigevano direzione dei malviventi, i quali, accortisi della presenza dei militari, si davano a precipitosa fuga per le vie limitrofe, a piedi, rinunciando così al furto e lasciando sul posto una grossa valigia vuota e diversi attrezzi per lo scasso. A seguito di vari accertamenti info-investigativi e la visione di immagini tratte da alcune telecamere di videosorveglianza, i Carabinieri riuscivano ad identificare i due ladri, tutti originari e dimoranti presso degli insediamenti abusivi di stranieri in Roma, i quali venivano denunciati all’ Autorità Giudiziaria.