amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

"Ammortizzatori in deroga, regole certe per i lavoratori"

Franco Fiordellisi, Filctem Cgil
"In tema di deroghe, mobilità e cassa integrazione, siamo ancora in attesa delle linee guida della regione Campania". Così in una nota la Filctem Cgil. "Ad oggi la situazione e' in sostanza questa : possono accedere alle mobilità in deroga coloro che già sono stati in deroga nel 2014 e 2015 in continuità, che non abbiano superato i 3 anni e 4 mesi di utilizzo deroghe dal 2009; per coprire i 4 mesi del 2015 verranno usati fondi nella misura del 5% dei residui 2014; se la regione Campania vuole può stanziare risorse proprie per coprire per il 2015 coloro che ( pur stando nella stessa ex azienda ) hanno finito la mobilità ordinarie e non sono inseriti (per ora ?) nella possibilità di usare la deroga". "Per tutti questi abbiamo previsto per il 9 aprile, nell'ambito della raccolta firme per la carta dei diritti universali , presso il gazebo Cgil di Avellino in piazza Verdi un incontro dalle ore 11 per portare all'attenzione della regione Campania questa ingiustizia tra colleghi, che in aziende chiuse come Cdi di Calitri, Albatros Solofra, ecc vede esclusi, in zone dichiarate in stato di crisi e fortemente colpite in questi anni, le persone ultracinquantenni che restano senza ammortizzatori in deroga, senza lavoro, senza coperture sociali, senza speranze considerata l'insipienza e l'inefficacia dei tanti strumenti di precarietà come voucher e garanziaover".