Primo Piano

“Senza blocco dei licenziamenti in Irpinia 8mila esuberi. Rischia anche Solofra”

L’emergenza economica e sociale. “Se non sarà prorogato il blocco dei licenziamenti, in Irpinia si conteranno circa 8mila esuberi. Un dramma nel dramma che non potremo sopportare”.

"Sanità, nessun taglio per la sanità irpina. Ma offerta differenziata"

Ospedale
Si è riunita questa mattina, ad Avellino, la commissione dei sindaci dell'Asl Avellino. A richiedere la convocazione del tavolo al sindaco Paolo Foti era stato il primo cittadini di Solofra Michele Vignola preoccupato per le voci di tagli e ridimensionamenti che nelle scorse settimane hanno interessato il presidio ospedaliero "Landolfi".
Al tavolo anche il commissario straordinario dell'Asl Avellino Mario Ferrante. "Si è trattato, ha spiegato, di un incontro estremamente positivo. Insieme con i sindaci abbiamo deciso di fare un incontro a livello regionale per vedere come differenziare sul territorio provinciale l'offerta sanitaria in maniera tale che tutte le nostre strutture possano rimanere in attività anche se in maniera differenziata". Ed ancora. "Insieme con i sindaci opereremo delle scelte condivise in modo da salvaguardare l'interesse dei pazienti ad avere una offertqa sanitaria di qualità". Un intervento quello di Ferrante che inquadra comunque nel lavoro che sta portando avanti la Regione Campania alle prese con la stesura del nuovo piano ospedaliero regionale.


amazon