amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Solofra, la minoranza contro Vignola: "Ha svenduto la città alla politica provinciale"

Consiglio comunale di Solofra
"Il sindaco Vignola ha tradito il programma elettorale ed i cittadini". Così in una nota i consiglieri comunali di minoranza. Urbanistica, finanziamenti europei, tenuta del bilancio comunale, prospettive di sviluppo. Tutti punti dove si è manifestata l'inadeguatezza del governo cittadino. Sul fronte del ciclo integrato delle acqua, spiegano i consiglieri, “Nonostante risultasse prioritaria la tutela dell’acqua pubblica, il Sindaco non ha realizzato alcun progetto utile per la tutela dell'acqua di Solofra e, di fatto, sta alienando, sui tavoli politici provinciali, l’acqua dei solofrani ai privati”. E rispetto all'emergenza tetracloroetilene: “A due anni dal rinvenimento in falda dell’inquinante nessuna azione utile è stata posta in essere per la risoluzione della problematica". "L’operato del Sindaco Vignola, rilanciano i consiglieri, è stato caratterizzato fin qui, da un atteggiamento personalistico e influenzato fortemente da dinamiche politiche provinciali disattente agli interessi del territorio solofrano. Ciò ha provocato uno svuotamento dell’azione amministrativa, con un immobilismo sulle tematiche di interesse generale della città". Sulla base di queste valutazioni “riteniamo che il Sindaco Vignola e la sua maggioranza non siano più adeguati alla gestione dei problemi della comunità solofrana e pertanto ne richiediamo le dimissioni. Si dia la parola ai cittadini al fine di poter avviare un nuovo percorso politico amministrativo”.