Primo Piano

“Senza blocco dei licenziamenti in Irpinia 8mila esuberi. Rischia anche Solofra”

L’emergenza economica e sociale. “Se non sarà prorogato il blocco dei licenziamenti, in Irpinia si conteranno circa 8mila esuberi. Un dramma nel dramma che non potremo sopportare”.

VIDEO - "Mariella: raggio di sole" vince "Amici per la pelle"

Mariella: raggio di sole
“Mariella: raggio di sole” ha conquistato il primo posto al premio “Amici per la pelle” tenutosi a Milano in occasione della giornata di chiusura di Lineapelle. A realizzare l'opera sono stati i ragazzi dell'istituto Pironti di Montoro guidati dai docenti Ercole Serra e Michela Moffa. Un omaggio alla piccola Mariella Ianora, alunna dell'istituto scolastico montorese, scomparsa prematuramente. “Per noi, spiegano i ragazzi del 'Pironti', è stato un modo per ricordarla e sentirla ancora vicina a noi. Mariella, spiegano, ha partecipato ad altre edizioni del premio e quindi le abbiamo voluto dedicare un'opera”. Ed ancora. “Mariella: un raggio di sole per noi non ha solo un significato creativo ma anche e soprattutto un significato emotivo perchè con quest'opera abbiamo voluto ricordare una nostra compagna scomparsa troppo presto.
Ed un ricordo per Mariella è arrivato anche dal vescovo di San Miniato, Andrea Migliavacca, pure presente questa mattina a Milano. Ed in una pergamena: “Nel gioco del “Se fosse…” senza dubbio sarebbe un girasole con gli occhi rivolti all’Astro più luminoso, pronta a riflettere la luce dell’amore per poi inondarci da lassù, affinchè ognuno possa avvertire la presenza imperscrutabile. Oggi noi tutti vogliamo ricordati in quella maniera 'Che vince di mille secoli il silenzio attraverso l’arte e la poesia. Nell’opera Mariella Raggio di Sole è compressa in ogni tessera di quel mosaico che pare dica ad ognuno 'sono ancora qui…'. Ricordiamola sempre come la ragazza laboriosa di 'Amici per la pelle'. Al secondo posto si sono classificati i ragazzi dell'istituto Banti di Santa Croce con “Un risveglio a sorpresa”, mentre al terzo il Buonarroti di Ponte a Egola con “Mucha”. Il premio della critica è andato invece all'istituto Guarini di Solofra con “piazza del Campidoglio”. Madrina della manifestazione Anna Falchi.

amazon