amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Solofra, Legambiente: "Sul Pec avevamo ragione noi"

Il canale di località Panoramica Turci

Ancora una "svista" per il Piano di emergenza comunale di Solofra. L'area di ricovero o di accoglienza, la scuola primaria “Francesco Guarini”, e l'area di attesa di piazza Marello ricadono nelle aree a rischio idraulico elevato. Il circolo cittadino di Legambiente aveva segnalato l'accaduto al comune oltre che all'Autorità di Bacino. E l'Adb ha dato ragione all'associazione ambientalista. Il Pec è stato approvato ma dovranno essere apportate delle integrazioni. "Ecco spiegato, spiega Antonio Giannattasio presidente dell'associaizone ambientalista, il ritardo nel presentare il piano alla città". E sulla vicenda del canale ostruito lungo via Panoramica Turci l’Autorità di Bacino Campania Centrale ha precisato che "il Piano di Emergenza Comunale individua la Via Panoramica Turci come uno dei percorsi adibiti a vie di fuga verso le aree di prima accoglienza per la popolazione residente nelle frazioni alte, in caso di attivazione delle procedure emergenziali di evacuazione. A maggior ragione risulta pertanto fondamentale, da parte dell’Amministrazione Comunale, una manutenzione ordinaria e periodica dei canali di raccolta delle acque”.