amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Solofra, la maggioranza non si presenta in consiglio. La minoranza: "Fugge dai problemi"

Consiglio comunale deserto
E' finita prima ancora di iniziare la seduta di consiglio comunale che si sarebbe dovuta tenere questa sera a palazzo Orsini a Solofra. Convocazione fissata per le 17.00. Alle 18.00 il segretario comunale fa l'appello ma a rispondere sono solo i consiglieri di minoranza. La maggioranza è assente. Niente numero legale e la seduta salta. "E' un fatto gravissimo, ha spiegato la consigliera Agata Tarantino. In un momento così delicato per la nostra città, quando cioè si deve decidere del futuro della gestione della nostra acqua, l'amministrazione comunale decide di sottrarsi al confronto. Altrove però la politica sta già discutendo e sta già decidendo su quale dovrà essere il futuro dell'acqua. Ci saremmo aspettati una maggiore maturità da parte di questa maggioranza ed invece così non è". E la consigliera Orsola De Stefano: "E' la prima volta che assistiamo ad una cosa del genere. Da parte della maggioranza non c'è stata nemmeno la sensibilbilità di far presentare un suo rappresentante nell'aula consiliare per spiegare la decisione di non prendere parte al consiglio. I problemi vanno affrontati".