amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Solofra e le microdiscariche tra teste di maiale e vecchi televisori

Testa di maiale, via Carpisano
Il comune di Solofra ha ottenuto dalla Regione Campania un finanziamento per potenziare il centro raccolta di via Misericordia. Tra le altre innovazioni: è prevista l'introduzione del codice a barre per tracciare i conferimenti dei cittadini e quindi prevedere dei meccanismi premiali per i più virtuosi. Il paradosso però è che attorno a quel centro di raccolta continuano a pullulare micro discariche abusive di rifiuti. L'ultimo, inquietante, avvistamento è quello di via Carpisano. In piena zona industriale ed a poche decine di metri dall'impianto di depurazione qualcuno ha gettato in una rotonda stradale una testa di maiale. Più che un atto intimidatorio, però, è più probabile che si tratti del tentativo maldestro di liberarsi in questa zona di qualche scarto di macellazione. Oppure qualcuno ha pensato di fare un omaggio ai tanti cani randagi che stazionano in questa parte del territorio comunale lasciandogli quel prelibato “bocconcino”.
Vecchi televisori, località Scorza
Ed i cani randagi hanno sicuramente gradito. Altra zona della città altro tipo di rifiuto. In località Scorza, una zona montana, sono stati abbandonati cinque vecchi televisori. E poi c'è la discarica storica ai piedi di monte San Marco alla frazione S. Andrea Apostolo. Insomma tanti punti che testimoniano come sul territorio comunale si avverta la necessità di un maggiore controllo e monitoraggio per contrastare il fenomeno delle microdiscariche di rifiuti.