amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Fa sesso con una donna e poi la ricatta. 39enne in manette

Carabinieri
Paga o metto i tuoi video porto su internet. E' iniziato così l'incubo di una donna. Tutto è nato da una conoscenza sui social network. I primi post, i messaggi. La scintilla era scoccata. Dopo la conoscenza virtuale i due avevano deciso di incontrarsi. Si erano visti ad Atripalda. Poi il rapporto sessuale presso l’abitazione della donna che l’uomo riprende a tratti con il suo telefonino, all’insaputa della signora, forse già meditandone il diabolico successivo uso da farne, ben lungi da qualcosa di più di una nota piccante.
Dopo poco il trentanovenne di Aiello del Sabato contattata la donna e le chiede qualche centinaia di euro. Al diniego ricevuto ha attuato il suo piano: con svariati messaggi l'uomo ricatta la donna. I soldi o avrebbe fatto arrivare i filmati compromettenti ai familiari e anche di diffonderli su internet. E le invia il filmato del loro rapporto sessuale, come prova. La donna sceglie di rivolgersi ai carabinieri. E' scattata la trappola. La donna ha accettato di consegnare la somma richiesta. E si è recata nel luogo stabilito per lo scambio. A quell’appuntamento si sono recati però anche i Carabinieri che hanno assistito all’intera scena. La donna ha lasciato la busta con il denaro sotto il tappeto posto davanti alla porta d’ingresso di un esercizio commerciale. Poco dopo giungeva il ricattatore che, riconosciuto dai militari operanti, veniva bloccato subito dopo aver prelevato il plico contenente il denaro. A seguito di perquisizione veniva altresì trovato in possesso del cellulare con il quale aveva ripreso l’incontro sessuale ed inviato i messaggi minatori. I Carabinieri della Stazione di Atripalda hanno quindi tratto in arresto in flagranza di reato il 39enne di Aiello del Sabato ritenuto responsabile di estorsione