amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Droga nascosta nei mobili di casa. Giovane in manette

Hashish
Droga nascosta nei mobili di casa, in manette un giovane di Serino. Il ragazzo evidentemente era convinto che in quei mobili si potesse ben occultare la droga e quindi sottrarsi alle proprie responsabilità, ma non è andata così. I Carabinieri della Stazione di Serino, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo hashish, un ragazzo del posto. Quando i Carabinieri hanno bussato alla porta di casa il giovane, resosi conto della scomoda presenza, ha tentato di intralciare in ogni modo l’operato dei militari, arrivando financo a “sfidare” gli stessi a trovare sostanze di qualsivoglia natura nella sua abitazione come prova della sua “buona fede”. Ma i Carabinieri hanno deciso di procedere ad un più accurato controllo rinvenendo 4 pezzi di hashish aventi un peso di circa 60 grammi ben nascosti all’interno di vani abilmente ricavati nel mobilio. Inoltre, nel corso della perquisizione, i militari hanno trovato anche un bilancino di precisione. Il giovane è stato tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti. A titolo di concorso nel reato, è stata denunciata in stato di libertà la madre del ragazzo. Gli sviluppi investigativi consentivano di ricostruire plurimi episodi di cessioni di sostanza stupefacente in favore di terzi per cui scattava la segnalazione all’Autorità Amministrativa ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. 1990, n. 309.