amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

"SmartVase, così si coniuga ricerca universitaria e territorio"

Il team SmartVase
Il rettore dell'Università di Salerno, Aurelio Tommasetti, plaude al team che ha ideato il progetto SmartVase che si è classificato primo nell’ambito del Premio Nazionale per l’Innovazione 2015, per la categoria IREN Cleantech & Energy (prodotti e/o servizi innovativi orientati al miglioramento della sostenibilità ambientale). "Il primo premio vinto da questo progetto, proposto da ricercatori e docenti afferenti ai Dipartimenti di Farmacia e di Ingegneria Industriale dell’Università di Salerno, ha spiegato, testimonia che lavorare in squadra rappresenta sempre un valore aggiunto. La cifra di 25mila euro assegnata a SmartVase è una somma rilevante. Riteniamo sfide come questa di particolare importanza perché valorizzano i risultati della ricerca universitaria”.