amazon

Primo Piano

Montoro, pusher in manette. Sequestrati 9 grammi di eroina

Montoro, i carabinieri arrestano uno spacciatore e denunciano acquirente. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne del posto, denunciato in stato di libertà un incensurato 35enne della provincia di Salerno, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, hanno notato i due soggetti seduti al tavolo di un bar e, dopo averne scrutato i movimenti, li hanno bloccati nel momento in cui è stata ceduta la droga. Sequestrate 14 dosi di eroina e 165 euro in contanti. Nella perquisizione domiciliare, nascosta in camera da letto del 40enne, trovata altra eroina.  La droga, per un peso complessivo di circa 9 grammi, è stata sottoposta a sequestro. Il 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari. Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato invece deferito in stato di libertà il 35enne.

amazon

Santa BArbara, Vigili del fuoco in festa. Ma resta il nodo delle poche risorse disponibili

Vigili del fuoco
Più di 6.500 interventi nell’ultimo anno solare (la maggior parte partiti dalla sede centrale di Avellino) per una media di quasi un intervento ogni ora negli ultimi 360 giorni. Sono i numeri dell'attività del comando provinciale dei Vigili del Fuoco che oggi 4 dicembre festeggia Santa Barbara, patrona del corpo dei caschi rossi.
Il comandante Alessio Barbarulo ripercorre alcune delle principali attività che hanno visto protagonisti i caschi rossi di Avellino: "l’emergenza incendi boschivi nel periodo estivo; le sempre più frequenti emergenze per le avverse condizioni meteorologiche, sia nella provincia irpina che in altri territori, quali Benevento o Reggio Calabria; ricordiamo inoltre, fra le tante attività straordinarie che ci hanno visti impegnati, anche la predisposizione ed allertamento dei nuclei specialistici, a seguito dei drammatici eventi di Parigi. Viene da dire con la massima semplicità: noi siamo sempre pronti e disponibili. Accenniamo inoltre a come la nostra Amministrazione, e quindi i Comandi provinciali, si stiano straordinariamente prodigando per affrontare i cambiamenti sul piano organizzativo ed amministrativo che riguardano diversi settori, come la prevenzione incendi o la gestione dei servizi contabili e patrimoniali, o ancora il piano di riordino funzionale dell’intero Dipartimento. Tutto ciò, ahimè, con una disponibilità di risorse sempre più limitata che, se da una parte ha consentito in ogni caso dei miglioramenti funzionali, come un parziale rinnovamento del parco automezzi, dall’altra ci costringe ancora a “trattenere il fiato” rispetto ad esigenze altrettanto pressanti e scontate, come la necessità di ampliare l’autorimessa in sede centrale, oppure il crescente bisogno di formazione ed addestramento professionale, per far fronte in maniera adeguata a tutti i compiti legati al nostro articolato e complesso mandato istituzionale".