Primo Piano

Green Pass obbligatorio dal 6 agosto, ecco cosa si può fare e cosa no

Green pass obbligatorio dal prossimo sei agosto. Il governo ha approvato le nuove regole. La certificazione deve essere mostrata da tutti i cittadini di età superiore ai 12 anni. Sono esentati “i soggetti che hanno idonea certificazione medica”.

Solofra, sulla camorra De Chiara aveva visto giusto!

Borse di studio "Aniello De Chiara"
“La camorra ha le scarpe lucide”. Durante una intervista ad un quotidiano partenopeo Aniello De Chiara usò questa espressione per spiegare come l'organizzazione criminale non fosse più quella della “coppola” ma stesse mutando pelle per provare ad infiltrarsi in gangli vitali del settore dell'economia e delle istituzioni. Un allarme che lanciò negli anni in cui ricopriva il ruolo di Presidente della Commissione contro la Camorra, presso la Regione Campania. Ed a giudicare dalla sequela di scandali che in maniera sempre più frequente, nell'ultimo periodo, mettono insieme il mondo della politica e delle istituzioni e quello della criminalità organizzata è oggi possibile affermare che De Chiara ci aveva visto giusto.
Ma l'ex sindaco di Solofra non si era limitato ad individuare il male ed a fare la diagnosi. Da buon medico quale era ha anche individuato la cura contro la camorra e la criminalità organizzata in genere: “Solo dando a tutti una giusta istruzione e partecipando alla vita sociale e cultura del proprio paese, era solito ripetere, si può sconfiggere la Camorra sul territorio campano e non solo”. Da questo modo di pensare nasce dunque l'iniziativa delle borse di studio che ogni anno l'associazione “Aniello De Chiara” conferisce agli studenti più meritevoli. Quest'anno ad essere premiati sono stati tre alunni dell'istituto comprensivo “Francesco Guarini”: De Maio Matteo, De Piano Giuseppe e Luciano Giannicola. L'appuntamento è stata anche l'occasione per ricordare la figura di Aniello De Chiara come uomo e come politico. De Chiara fu Sindaco di Solofra e prima ancora consigliere regionale e presidente del consiglio regionale. E questa mattina alla cerimonia di premiazione c'era anche l'attuale presidente dell'assise regionale Rosetta D'Amelio.
Borse di studio "Aniello De Chiara"
“De Chiara è stato un sindaco straordinario che ha sempre avuto Solofra nel suo cuore ed un professionista di chiara fama. Ma De Chiara è stato anche Presidente del Consiglio regionale e con lui le zone interne sono tornate ad essere un punto strategico nei progetti di crescita del nostro territorio e della legislazione regionale. Io sono qui per ricordarlo, per ricordare un grande uomo politico che anche quando ero sindaco ha saputo consigliarmi e che ha sempre dimostrato di avere grande attenzione verso i giovani e verso il sociale”. E proprio l'impegno di De Chiara in Regione Campania come presidente della Commissione anticamorra sarà al centro di un progetto che si sta portando avanti: “Vorremmo avvicinare i ragazzi alla Regione Campania, spiega Maria De Chiara figlia di Aniello, e mostrargli quello che concretamente ha fatto papà in Regione come il centro di documentazione anticamorra”. Questa mattina alla cerimonia di consegna delle borse di studio ha apportato il proprio contributo anche il consigliere comunale Agata Tarantino che con De Chiara ha condiviso la militanza politica e l'impegno amministrativo. Dalla Tarantino è arrivato l'invito alla Regione Campania ed alla Presidente D'Amelio a destinare maggiore attenzione alla problematica ambientale che investe il territorio solofrano come pure l'intero comprensorio solofrano-montorese.



amazon