Primo Piano

“Senza blocco dei licenziamenti in Irpinia 8mila esuberi. Rischia anche Solofra”

L’emergenza economica e sociale. “Se non sarà prorogato il blocco dei licenziamenti, in Irpinia si conteranno circa 8mila esuberi. Un dramma nel dramma che non potremo sopportare”.

Regione, consiglio occupato. Scontro fra la D'Amelio e la Ciarambino

Consiglio regionale
Bagarre in Consiglio regionale. I consiglieri Movimento cinque stelle hanno occupato i banchi della giunta e lo scranno del presidente del Consiglio regionale campano. I sette consiglieri del Movimento cinque stelle chiedono che venga fatta chiarezza sulla posizione del governatore Vincenzo De Luca , in ordine alla vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto assieme al suo ex capo di gabinetto Nello Mastursi, con l’accusa di concussione per induzione.
Altra questione poi il disegno di legge di riordino del sistema idrico integrato rispetto alla quale il Movimento cinque stelle chiede una inversione di tendenza rispetto alla strada intrapresa dalla maggioranza. La Presidente Rosetta D'Amelio, non senza fatica, ha dichiarato aperta la seduta del Consiglio regionale ma unicamente per commemorare le vittime degli attentati di Parigi. La seduta è stata quindi subito sospesa. Valeria Ciarambino del Movimento cinque stelle ha spiegato: “Dopo i fatti che hanno investito il Governatore De Luca è irrimediabilmente compromesso il rapporto fra cittadini ed istituzioni”. Intanto i comitati per l'acqua pubblica si sono ritrovati davanti alla sede del Consiglio regionale per dire il loro “no” ad una legge espropria i territori rispetto alla gestione della risorsa idrica

amazon