Primo Piano

Vaccino anticovid, 10mila dosi inoculate grazie a Confindustria ed alle aziende - anche solofrane -

(COMUNICATO STAMPA) Lo scorso marzo Confindustria nazionale ha avviato un’ indagine per individuare le imprese pronte a diventare “fabbriche di comunità” quindi idonee per ospitare siti vaccinali. Confindustria Avellino si è attivata prontamente ed ha iniziato a prendere i primi contatti con Maria Morgante, direttore generale dell’Asl, per conoscere le modalità operative di svolgimento della campagna vaccinale nel rispetto delle prescrizioni sanitarie e per essere preparati ed organizzati non appena sarebbe stato possibile iniziare le vaccinazioni.

Solofra, Guacci: "In via S. Lucia il comune è intervenuto celermente"

Maria Luisa Guacci
“Siamo intervenuti prontamente, limitando la quantità di danni rispetto a quelli verificatisi lo scorso anno. E grazie al lavoro infrastrutturale fatto, in questo tempo, dal Comune non si sono, per fortuna, registrate le stesse difficoltà e problematiche avvenute a settembre del 2014”. Così Marilù Guacci, assessore all’Ambiente del Comune di Solofra e capogruppo di maggioranza, in merito all’intensa pioggia che si abbattuta questa mattina, per circa mezz’ora, sul rione Santa Lucia. “Il Comune – spiega – sta facendo di tutto, per contenere ogni disagio di chi abita in quella zona. Sin da sùbito il nostro Ufficio Tecnico si è attivato, con delle ditte incaricate dall’Ente di Palazzo Orsini, per liberare la via del corso d’acqua, lavorando anche in queste ore”. “Oltre al celere intervento – prosegue - abbiamo contato una mole minore di danni, rispetto allo stesso fenomeno temporalesco avvenuto lo scorso anno, perché abbiamo provveduto a liberare in tempo utile il vallone da detriti e quant’altro ostruisse il corso fluviale. Così da arginare quanto più possibile il raggio di esondazione dell’acqua. Inoltre abbiamo anche ripristinato la viabilità del quartiere cittadino”. “Tuttavia tengo a precisare – evidenzia l’assessore – che la zona interessata sconta una precedente politica ambientale scellerata. In quell’area passa un fiume che è stato interrato. Da qui nascono i disagi alle prime piogge più intense”. “Sulla scia di quanto già fatto, faremo di tutto – conclude – per tenere in sicurezza l’area, intervenendo tempestivamente laddove fosse necessario”.

amazon